Archivi

«Vi aspettiamo e da subito vi auguriamo di trascorre fra noi un sano periodo di riposo che vi ritempri nel corpo e nello spirito, accogliendo dalle mani di Dio la natura come dono, la vita come impegno, la vicinanza degli altri come opportunità̀ di fraternità e di amicizia»

Dal Messaggio: «Anche quest’anno la nostra terra è pronta ad accogliervi con la gioia, la generosità e il calore che scaturiscono dalla sua ricca storia e dalle vivacissime tradizioni che la segnano da secoli. Vi accogliamo per quel tempo più o meno lungo che trascorrerete qui come “tempo libero” o “vacanza” che viene incontro a quell’insopprimibile istanza a liberarsi dai ritmi e dai contesti abituali di vita, non tanto per il gusto di “trasgredire” e provare situazioni “altre”, ma soprattutto per rallentare il passo frenetico della ordinaria quotidianità e dare ai nostri sensi l’occasione di esprimersi al meglio e di permetterci così di godere davvero la nostra vita».