Solidarietà, volontariato e immigrazione: la II proposta della Winter School in un era di confusione e di paura

In un  momento in cui il fenomeno dell’immigrazione rappresenta una delle principali sfide per le istituzioni, per la società, la cultura e la coscienza , diventa prezioso fare chiarezza su tematiche riguardanti la solidarietà, il volontariato e l’immigrazione.  Saranno questi i temi che si affronteranno durante la seconda settimana della Winter School, dal 16 al 18 Gennaio; iniziativa questa, che la Cooperativa “Giglio dello Jonio” ha organizzato in collaborazione con l’Università degli Studi di Perugia.

Un centinaio di studenti parteciperanno alle lezioni della prof.ssa Fiorella Giacalone (docente di Antropologia culturale) e della prof.ssa Amina Maneggia (docente di Diritto internazionale.

Il fenomeno dell’immigrazione sta assumendo un carattere relativamente massiccio e incontrollato. Comunità umane organizzate, che spesso già sperimentano profondi squilibri economico-sociali, si trovano di fronte al compito di gestire l’arrivo irregolare, l’accoglienza e l’integrazione di stranieri in cerca di protezione e nuove possibilità di vita, tenendo conto della condizione di doppia vulnerabilità di quanti fuggono da situazioni di violenza o disagio. I migranti forzati e irregolari sono infatti particolarmente esposti al rischio di marginalizzazione sociale, che genera pericoli ulteriori anche per le società di “accoglienza”, nonché di cadere vittime di reti criminali dedite alla tratta di essere umani, allo sfruttamento economico e della prostituzione.

I giovani studenti verranno a conoscenza dei percorsi di accoglienza che ha messo in atto l’Italia.

Si vuole porre l’attenzione a programmi che hanno avuto esiti positivi, che dimostrano come si possono coniugare accoglienza e integrazione, senza conflitti per la società ospitante. Si intende inoltre gettare uno sguardo specifico al fenomeno della tratta delle persone a fini di sfruttamento nel contesto degli attuali flussi migratori, che costituisce una delle peggiori forme di violazione dei diritti umani dell’epoca contemporanea.

La giornata finale – sabato 18 Gennaio ore 9.30 presso le Officine Mercato Comunale –  sarà destinata al Convegno dal tema “Solidarietà, volontariato e immigrazione” che coinciderà con il II Convegno delle Caritas parrocchiali. Tra i relatori i due docenti dell’Università degli Studi di Perugia e Il Vescovo di Castellaneta Mons. Claudio Maniago. L’evento è aperto alla cittadinanza e a soggetti del volontariato e dell’associazionismo locale.